Google+

L’insostenibile leggerezza dell’essere

4

19/01/2009 di NayaN

Chi tende continuamente (verso l’alto) deve aspettarsi prima o poi di essere colto dalla vertigine. Che cos’è la vertigine? Paura di cadere? Ma allora perchè ci prende la vertigine anche su un belvedere fornito di una sicura ringhiera? La vertigine è qualcosa di diverso dalla paura di cadere. La vertigine è la voce del vuoto sotto di noi che ci attira, che ci alletta, è il desiderio di cadere, dal quale ci difendiamo con paura.

Annunci

4 thoughts on “L’insostenibile leggerezza dell’essere

  1. Daria ha detto:

    Ho capito, l’hai messa da tutti i pizzi, sur blog ce la volevo mette io!:)

  2. Enrica ha detto:

    ahauhauha piatela nderculo!

  3. Daria ha detto:

    la prossima vorta prima la metto e poi te la manno brutta stronza!

  4. Enrica ha detto:

    ih ih ih :*

I commenti sono chiusi.

Il blog di www.copylefteratura.org

Se il mondo fosse un enorme centro commerciale, l’arte non esisterebbe.

lotirofuori

Se non qui, dove ?

gretacerretti

Just another WordPress.com site

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: