Google+

Inferno.

3

09/09/2008 di NayaN

Nel mezzo del cammin di nostra vita 
mi ritrovai per una selva oscura 
ché la diritta via era smarrita. 
Ahi quanto a dir qual era è cosa dura 
esta selva selvaggia e aspra e forte 
che nel pensier rinova la paura! 
Tant’è amara che poco è più morte; 
ma per trattar del ben ch’i’ vi trovai, 
dirò de l’altre cose ch’i’ v’ho scorte. 
Io non so ben ridir com’i’ v’intrai, 
tant’era pien di sonno a quel punto 
che la verace via abbandonai. 
Ma poi ch’i’ fui al piè d’un colle giunto, 
là dove terminava quella valle 
che m’avea di paura il cor compunto, 
guardai in alto, e vidi le sue spalle 
vestite già de’ raggi del pianeta 
che mena dritto altrui per ogne calle. 
Allor fu la paura un poco queta 
che nel lago del cor m’era durata 
la notte ch’i’ passai con tanta pieta. 
E come quei che con lena affannata 
uscito fuor del pelago a la riva 
si volge a l’acqua perigliosa e guata, 
così l’animo mio, ch’ancor fuggiva, 
si volse a retro a rimirar lo passo 
che non lasciò già mai persona viva. 
(D. Alighieri)

Annunci

3 thoughts on “Inferno.

  1. Darietta ha detto:

    Addirittura!

  2. ketty ha detto:

    ma che cavolo io vlevo le figure retoriche del primo canto…..
    😦

  3. Enrica ha detto:

    Verso 5, SELVA SELVAGGIA costituisce un’annominazione
    Verso 7: Allegoria
    Verso 10 (Io non so ben ridiri come v’intrai): reticenza
    Verso 12: Verace via costituisce un’allitterazione
    Verso 13: allegoria
    Verso 17: Allegoria
    Verso 20: Allegoria
    Versi 22-27: Metafora
    Verso 23: Pelago costituisce un latinismo
    Verso 29: Piaggia costituisce un latinismo
    Verso 32: La lonza (e le tre fiere, evito di ripeterlo) costituiscono Allegorie
    Verso 36: Più volte volto costituisce una paronomasia
    Verso 46: Venisse costituisce una rima imperfetta
    Verso 48: Tremesse è un latinismo
    Verso 55-57: Similitudine
    Verso 60: “Là dove il sol tace” è una sinestesia
    Verso 63: Allegoria
    Verso 64: Allegoria
    Verso 65: Miserere è un latinismo liturgico
    Versi 79-80: metafora
    Verso 84: c’è qualcosa, ma non ricordo. Forse Metonimia
    Verso 101: Il veltro costituisce un’allegoria
    Al verso 115 fino a 129 abbiamo un’anticipazione.

I commenti sono chiusi.

Il blog di www.copylefteratura.org

Se il mondo fosse un enorme centro commerciale, l’arte non esisterebbe.

lotirofuori

Se non qui, dove ?

gretacerretti

Just another WordPress.com site

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: